50.000 Euro a Fondo Perduto per la Ristorazione e il Commercio Alimentare: Bando Inail ISI 2016

IDEA IMPRESA

BENEFICIARI

I beneficiari del contributo a fondo perduto sono tutte le micro e piccole imprese iscritte e attive alla Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura, in regola con i versamenti dei contributi INPS e dei premi INAIL, che svolgono attività ricadenti in uno dei seguenti codici ATECO:

  • 56.21.00 – Catering per eventi, banqueting;
  • 56.29.10 – Mense;
  • 56.29.20 – Catering continuativo su base contrattuale;
  • 56.10.11 – Ristorazione con somministrazione;
  • 56.10.12 – Attività di ristorazione connesse alle aziende agricole;
  • 56.10.20 – Ristorazione senza somministrazione con preparazione di cibi da asporto;
  • 56.10.41 – Gelaterie e pasticcerie ambulanti;
  • 56.10.42 – Ristorazione ambulante;
  • 56.10.50 – Ristorazione su treni e navi;
  • 56.30.00 – Bar e altri esercizi simili senza cucina;
  • 56.10.30 – Gelaterie e pasticcerie;
  • 47.11.40 – Minimercati ed altri esercizi non specializzati di alimentari vari;
  • 47.29.90 – Commercio al dettaglio di altri prodotti alimentari in esercizi specializzati nca.

PROGETTI AMMESSI A CONTRIBUTO

Queste sono le tipologie di progetti ammissibili, sono possibili fino a 3 interventi:

  • Riduzione del rischio taglio/cesoiamento dovuto agli organi di lavorazione delle attrezzature di lavoro;
  • Riduzione del rischio caduta;
  • Riduzione del rischio di infortunio da ustione da contatto con elementi e/o prodotti ad alte temperature;
  • Riduzione del rischio rumore.

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammesse al contributo a fondo perduto:

  • Le spese di Ristrutturazione o modifica degli ambienti di lavoro e Acquisto di attrezzature di lavoro (macchine e apparecchi elettrici per la lavorazione di prodotti alimentari).
  • Le spese tecniche nel limite massimo del 10% di cui al punto a), per la perizia tecnica il limite massimo è di € 1.500.

Non sono ammesse le seguenti spese: BENI USATI, dispositivi di protezione individuale, veicoli, hardware e software, mobili e arredi.

AGEVOLAZIONE PREVISTA

Il Contributo a Fondo Perduto è pari al 65% delle spese ammesse, con un massimo di 50.000 Euro. Il progetto deve essere realizzato entro 12 mesi dalla data di ricezione di ammissibilità al contributo da parte dell’INAIL, con possibilità di proroga fino a 6 mesi.

L’impresa che ottiene un contributo a fondo perduto d’importo pari o superiore ai 30.000 Euro, può richiedere un’anticipazione pari al 50% del contributo stesso su presentazione di polizza fideiussoria a garanzia. Il saldo sarà erogato a rendicontazione finale. In alternativa, l’impresa può richiedere il contributo in un’unica soluzione al completamento del progetto d’investimento.

PRESENTAZIONE DOMANDE

La domanda deve essere compilata e salvata nel sistema online dell’INAIL a partire dal 19 Aprile 2017 e fino al 05 Giugno 2017.

Successivamente l’INAIL comunicherà il giorno e l’ora esatta del click day.