BENEFICIARI

I beneficiari del contributo a fondo perduto sono tutte le imprese di qualsiasi dimensione e settore di attività iscritte e attive alla Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura, in regola con i versamenti dei contributi INPS e dei premi INAIL. Sono escluse le aziende che operano nel settore della produzione agricola primaria.

PROGETTI E SPESE AMMESSI A CONTRIBUTO

La principale tipologia di intervento finanziabile è quella relativa alla rimozione di coperture in Materiali Conteneti Amianto (MCA);

Sono ammesse al contributo a fondo perduto:

A. le spese di rimozione con successivo trasporto e smaltimento a discarica autorizzata con i seguenti valori limiti:

a) € 30,00 al mq per la bonifica del MCA (rimozione, trasporto e smaltimento) e le spese edili accessorie (allestimento cantiere, apprestamenti, opere provvisionali, ecc..);

b) € 30,00 al mq per il rifacimento della copertura (acquisto e posa in opera della copertura sostitutiva e degli altri elementi edili necessari per il completamento dell’opera).

Qualora, oltre alla copertura, sia presente una sotto copertura in MCA, potranno essere aggiunte:

c) Alle spese di cui al punto a) le spese di bonifica della sotto copertura con un valore massimo di 20 €/mq;

d) Alle spese di cui al punto b) quelle di rifacimento della sotto copertura con valore massimo di 10 €/mq.

B. le spese tecniche nel limite massimo del 10% di cui al punto a), con un importo massimo di € 10.000,00;

C. le spese per la perizia asseverata.

ENTITA’ DEL CONTRIBUTO

Il Contributo a Fondo Perduto è pari al 65% delle spese ammesse, con un massimo di 130.000 Euro; per i progetti di cui al punto 4, destinati ai settori della Fabbricazione di mobili e della Pesca, il contributo a fondo perduto massimo ammonta a 50.000 Euro. Il progetto deve essere realizzato entro 12 mesi dalla data di ricezione di ammissibilità al contributo da parte dell’INAIL, con possibilità di proroga fino a 6 mesi.

EROGAZIONE DELLE AGEVOLAZIONI

L’impresa che ottiene un contributo a fondo perduto d’importo pari o superiore ai 30.000 Euro, può richiedere un’anticipazione pari al 50% del contributo stesso su presentazione di polizza fideiussoria a garanzia. Il saldo sarà erogato a rendicontazione finale. In alternativa, l’impresa può richiedere il contributo in un’unica soluzione al completamento del progetto d’investimento.

PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

Entro il 31 Maggio 2020 l’Inail comunicherà le nuove date di partecipazione al Bando.

Contattaci per una consulenza gratuita:

Consenso alla Privacy