Finalità
L’obiettivo del bando regionale è di sostenere con contributi a fondo perduto iniziative, anche in modalità online, che rientrino in uno o più dei seguenti ambiti:
Cultura: iniziative per la diffusione della cultura e per la ricerca e la formazione;
Sport: iniziative finalizzate alla diffusione, anche fra i giovani, dello sport e dei suoi valori;
Promozione e animazione del territorio: per esempio eventi di promozione e valorizzazione delle specificità territoriali;
Diritti civili: eventi e iniziative a sostegno dei diritti civili e contro le discriminazioni;
ambiente e sostenibilità.
I progetti devono avere modalità esecutive conformi alle disposizioni vigenti di contenimento della diffusione del Covid-19 (ad es., distanziamento sociale e interpersonale), o comunque essere realizzati utilizzando strumenti digitali.
Destinatari
Associazioni, comitati legalmente riconosciuti, fondazioni, nonché altri enti di diritto privato di cui agli artt. 13-19 del codice civile, legalmente costituiti da non meno di sei mesi, localizzati o con sede nel Lazio, senza scopo di lucro e in possesso dei requisiti previsti dalla normativa vigente per operare con la pubblica amministrazione ed essere beneficiari di contributi.
Sono esclusi persone fisiche, partiti o movimenti politici e organizzazioni sindacali.

Contributo erogabile
Il contributo a fondo perduto copre il 100% del costo complessivo dell’iniziativa, entro il limite massimo di 35.000 euro.

Costi Ammissibili
Sono ammissibili i costi sostenuti per la realizzazione dell’iniziativa per la quale si richiede il contributo. A titolo meramente esemplificativo:

  • acquisto di beni non durevoli necessari all’organizzazione e allo svolgimento dell’iniziativa;
  • costi per l’utilizzo di locali, impianti, strutture, inclusi canoni di noleggio di beni mobili funzionali all’iniziativa;
  • costi connessi al distanziamento sociale secondo la normativa vigente;
  • costi per l’ottenimento di altri servizi strumentali o necessari per la realizzazione dell’iniziativa;
  • costi per la produzione e i servizi;
  • compensi per relatori, conferenzieri, artisti e simili;
  • pubblicizzazione e divulgazione dell’iniziativa.
Tutti i costi rappresentati in domanda devono essere rendicontati.
Non sono ammissibili costi relativi all’acquisto di beni durevoli, al personale dipendente coinvolto nell’organizzazione e nello svolgimento dell’iniziativa, liberalità di qualunque genere, rimborsi spese genericamente definiti. spese generali e costi non riconducibili alla realizzazione dell’iniziativa.
Modalità e termini di presentazione delle richieste
Le domande di contributo devono essere presentate a partire dal 18 giugno 2020.
Ogni soggetto può presentare una sola domanda, riferita a una singola iniziativa.
Il bando è a sportello, fino a esaurimento delle risorse.

Contattaci per una consulenza gratuita:

Consenso alla Privacy