È stata recentemente deliberata in Gazzetta Ufficiale la riapertura del Fondo 394, grazie alle risorse dell’Unione Europea – Next Generation EU – a valere sul PNRR.

Sono 3 le misure previste che mirano a sostenere lo sviluppo delle PMI italiane con proiezione sui mercati esteri:

  1. TRANSIZIONE DIGITALE ED ECOLOGICA: la misura finanzia investimenti per l’integrazione digitale dei processi aziendali, le attrezzature tecnologiche, i programmi informatici, le consulenze digitali, la formazione in ambito transizione 4.0, spese per la sostenibilità in Italia, spese per l’internazionalizzazione, spese per certificazioni ambientali;
  2. PARTECIPAZIONE A FIERE E MOSTRE: i progetti ammissibili riguardano gli incentivi per la partecipazione a fiere/mostre sui mercati esteri e in Italia. Ogni domanda di finanziamento può riguardare una singola iniziativa in un unico Paese. Sono finanziate le spese digitali connesse alla partecipazione alla fiera/mostra, le spese per l’area espositiva, le spese logistiche, promozionali e per consulenze connesse alla partecipazione;
  3. SVILUPPO DI E-COMMERCE IN PAESI ESTERI: gli interventi finanziabili sono quelli relativi alla creazione e sviluppo di una piattaforma informatica oppure all’utilizzo di un market place, nonché le spese promozionali e la formazione relative al progetto di e-commerce.

In cosa consistono le agevolazioni?

Le agevolazioni previste consistono in un finanziamento a tasso agevolato (attualmente lo 0,055% annuo) in regime “de minimis” e un contributo a fondo perduto (quota massima a fondo perduto: fino al 40% per le PMI del Sud (Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia), fino al 25% per le restanti PMI).

Quando è possibile presentare domanda?

Il 28 ottobre 2021 alle ore 9:30 aprirà il Portale operativo per la ricezione delle domande di finanziamento, ma già dal 21 ottobre è possibile pre-caricare il modulo di domanda firmato digitalmente.

Contattaci per una consulenza gratuita:

    Consenso alla Privacy

    PROVA